Home > Ricerca Scientifica > C60-oo 100 ml
C60-oo 100 ml

C60-oo 100 ml

100 ml
in magazzino
Un passo essenziale per aumentare l'aspettativa di vita
43.00 €
(52.09 US$)
aggiungi al carrello
Come evidenziato dai risultati di recenti studi scientifici effettuati su questa sostanza, il sogno del raddoppio dell'aspettativa di vita potrebbe presto trasformarsi in realtà...

• Il termine fullerene si riferisce a molecole composte interamente di carbonio, come la grafite o il diamante, e che possono assumere diverse forme geometriche. Il fullerene C60, dimensione sub-nanometrica, si avvicina alla forma di una cupola geodetica, da cui il nome 'Buckminster fullerene', in omaggio all'architetto Buckminster Fuller, che lo rese popolare. Il fullerene C60 è una molecola composta da atomi di carbonio 60 puro.

• Scoperti nel 1985 da tre ricercatori (Harold Kroto, Robert Curl, Richard Smalley) che hanno ricevuto per questo nel 1996 il Premio Nobel per la chimica, i fullereni si trovano in natura, ma anche nello spazio. Possono essere prodotti naturalmente e in piccole quantità durante la combustione, per mezzo di lampi attraverso l'atmosfera o artificialmente, come durante la vaporizzazione della grafite in un'atmosfera di gas inerte.

• Ad oggi, più di 1.300 studi scientifici sono stati pubblicati sui fullereni, tra i quali un ampio studio condotto nei ratti, che sta sollevando speranze e continua a far parlare di sé...

Il fullerene C60 aumenta la durata della vita del 90% nel ratto in età media

• Rispetto alla restrizione calorica o al trattamento a base di rapamicina che aumentano l'aspettativa di vita dal 15 al 20% (che è già enorme), l'integrazione con fullerene C60 aumenta l'aspettativa di vita dei roditori del 90%! Questo risultato cruciale è frutto di uno studio, pubblicato nel mese di aprile 2012 e condotto dal professor Fathi Moussa (Professore di Chimica Analitica presso l'Università di Parigi-Sud Orsay) e Tarek Baati (Facoltà di Farmacia CNRS Châtenay-Malabry) che hanno utilizzato a lungo termine sospensioni di fullerene C60 in olio di oliva. Essi hanno scoperto che, oltre alla sua completa mancanza di tossicità, la sua somministrazione consente di raddoppiare praticamente l'aspettativa di vita dei ratti e che nessuno di essi aveva contratto il cancro, a differenza dei ratti di controllo.

• La tossicità del C60 è stata testata tenendolo in sospensione in olio d'oliva (0,8 mg per ml). Quest'ultimo si è rivelato essere il miglior vettore, in particolare una soluzione perfetta, perché il fullerene C60, lipofilo, si dissolve male in acqua. I ricercatori hanno così constatato una completa mancanza di tossicità, con dosi che potevano arrivare fino a 1,7 mg/kg di peso corporeo.

Un'eccezionale capacità di combattere contro lo stress ossidativo

• Questi effetti eccezionali sono stati riportati alla diminuzione dello stress ossidativo, ma anche al suo assorbimento notevole e completo al livello del tratto gastrointestinale, oltre alla sua completa scomparsa entro dieci ore dopo l'assorbimento. Il fullerene C60 viene eliminato principalmente per le vie biliari e non urinarie.

• Un precedente studio, pubblicato nel 2008, aveva già dimostrato che la sua somministrazione a dei topi ha permesso non solo di aumentare la durata della vita, ma ha anche limitato il deterioramento cognitivo con l'età.

• Un altro studio ha dimostrato nel 2011 i suoi effetti benefici sulla crescita e sulla durata della vita degli organismi primitivi come le alghe verdi o diverse varietà di funghi champignon Aspergillus.

Un forte potere di penetrazione cellulare

• Il fullerene C60, grazie al grande numero di doppi legami, agisce quindi come un potente antiossidante. Ma la sua capacità di penetrare facilmente all'interno delle cellule, nel loro nucleo e nei mitocondri, lo rende il cacciatore di radicali liberi intracellulari più efficace al mondo! Promettente contro le malattie neurodegenerative

• Il fullerene C60, in virtù della sua piccola dimensione, attraversa facilmente la barriera emato-encefalica. Questa proprietà incredibile può portare a molte applicazioni mediche, specialmente nel campo delle nanomedicine, per lo sviluppo di nuovi composti attivi che possono essere utilizzati dal cervello. Il fullerene C60 è quindi una sostanza molto promettente appare nel trattamento di vari disturbi neuronali.

• Studi in corso mostrano anche che ritarda i sintomi della sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e le sue capacità antiossidanti suggeriscono che abbia effetti neuroprotettivi contro le malattie degenerative come il Parkinson. Il fullerene C60 è infatti in grado di eliminare l'anione superossido e perossido (H2O2) e di inibire efficacemente la perossidazione lipidica.

• Il fullerene C60 potrebbe anche essere considerato come un elemento attivo nel trattamento del morbo di Alzheimer, poiché i ricercatori hanno dimostrato che si oppone all'aggregazione delle proteine beta-amiloidi e alla degenerazione dei neuroni piramidali dell'ippocampo. Ciò potrebbe portare allo sviluppo di nuovi farmaci mirati al cervello, combinando proprietà antiossidanti e antiaggreganti.

Un prezioso coadiuvante nel cancro

• I fullereni si dimostrano essere potenti trasportatori per i farmaci convenzionali utilizzati ad esempio in oncologia, permettendo così di raggiungere con maggiore precisione il bersaglio tumorale grazie alle loro proprietà autofagiche nei confronti delle cellule tumorali.

• Secondo uno studio del 2011, il fullerene C60 in soluzione, alla dose di 5 mg/kg, inibisce non solo oltre il 76% della crescita di un tumore trapiantato (carcinoma del polmone), ma ha anche un effetto antimetastatico quasi del 48%.

• Una pubblicazione del 2009 ha inoltre segnalato un effetto potenziante sulla crescita dei capelli, particolarmente interessante per contrastare gli effetti della chemioterapia ad esempio. Una potenziale azione antivirale

• Grazie al suo alto potere di penetrazione all'interno della cavità virale, il fullerene C60 impedisce la duplicazione dei virus, soprattutto quelli di tipo HIV e citomegalovirus.

Anti-infiammatorio e immunomodulante

• Il fullerene C60 agisce anche come un inibitore della risposta allergica e potrebbe prevenire alcune malattie infiammatorie come l'asma, l'artrite infiammatoria o la sclerosi multipla, inibendo l'aumento degli IgE e la liberazione di istamina in vivo.

Un ruolo epatoprotettivo

• Dopo i controlli istopatologici e i test biologiche, i ricercatori hanno anche dimostrato che agisce come protettore del fegato contro i danni da radicali liberi in modo dose-dipendente, in occasione, ad esempio, di avvelenamento da tetracloruro di carbonio.

• Attualmente ci sono molte altre vie di ricerca sulle possibili applicazioni di questo composto, come ad esempio quelle relativi alla sua interazione con il DNA cellulare. Infatti, la ricerca mostra chiaramente che si lega al DNA e può influenzare l'espressione genica, la forma delle proteine e la morfologia delle cellule. Si lega ai microtubuli e può influenzare le loro forme e le loro funzioni multiple. I risultati sono ancora parziali e non divulgati.

Un integratore nutrizionale lungimirante?

• Ad oggi, la soluzione di carbonio fullerene C60 in olio di oliva - la stessa soluzione utilizzata nello studio sulla longevità nei ratti - è la più conosciuta e più utilizzata per via orale. È garantita filtrato, centrifugata e senza residui di solvente.

• Anche se il fullerene C60 non è ancora specificatamente approvato per il consumo umano, data la sua comprovata assenza di tossicità, può essere una scelta personale, nell'ottica di aumentare propria la longevità o quella dei propri animali da compagnia. La sua somministrazione negli esseri umani rimane sperimentale, è per questo che è venduto solo per uso di ricerca.

Per indurre modifiche organiche così potenti, è logico pensare che ci siano, verosimilmente, altri fattori biologici ancora insospettati che potrebbero rendere il fullerene C60 uno dei progressi più importanti nella ricerca per l'allungamento della vita umana.
Soluzione di carbonio C60 fullerene in olio d'oliva 0,8 mg/ml

Tenere lontano dalla luce. Non applicare su pelle (rischio di interazioni con i raggi UV).
Solo per ricerca.

Disponibile anche in Super-Nutrition:

Quantità limitata
GHK-Cu "L'anti-età" dall'immenso potenziale terapeutico

58.00 €

60 compresse sublinguali
in magazzino
Effetti ringiovanenti potenti scientificamente dimostrati e finalmente disponibili per tutti!

149.00 €

60 compresse sublinguali
in magazzino
Integratore di phenibut per contribuire all'euforia e alla tranquillità

39.00 €

60 Caps. veg.
Quantità limitata
Una sostanza potente per aumentare e mantenere la massa muscolare

87.00 €

60 compresse

Articoli consultati recentemente